Questo sito utilizza i cookies per agevolare e migliorare la navigazione. Non vengono registrati dati sensibili e personali del visitatore

ENPAP / FISCO
anna

Bonus 600 euro come funziona per gli psicologi?

Con il decreto liquidità cambiano i requisiti per poter usufruire dell'indennità per i professionisti iscritti alle Casse di previdenza e di conseguenza slitta anche il pagamento. Il presidente Torricelli aveva inviato una comunicazione a tutti gli iscritti nella quale si raccomandava di attendere comunicazioni da parte dell'Ente.

 

IMG_4614.jpg

In realtà nessuna comunicazione è giunta nelle E-mail degli iscritti, tuttavia  sul profilo FB e sul sito dell'Ente leggiamo che:

Per integrare la domanda già presentata è necessario, entro e non oltre il 30 aprile 2020 – a pena di inammissibilità della domanda -, accedere alla propria Area Riservata, selezionare la voce “PRESTAZIONI ASSISTENZIALI –> Indennità COVID-19″ e dichiarare in quale situazione professionale si rientra.

Quindi il consiglio è di NON ASPETTARE come chiedeva Torricelli ma di accedere all'area riservata integrando la vostra domanda se lavorate esclusivamente in libera professione.

Mi chiedo la ragione di questo mancato avviso, solo sciatteria o c'è la segreta speranza che molti tra i "non amici" non integrino la domanda? Magari fa comodo procrastinare ancora un po' il pagamento? (che viene erogato integralmente dallo Stato peraltro).

 

Certamente una Cassa di Previdenza burocratizzata e non all'altezza, anche per la palese incapacità di sostenere gli iscritti in questa difficile contingenza!